Crediamo nella tradizione artigianale

con lo sguardo rivolto al futuro

Tra passato…

ricamo-a-mano-tra-passatoLe origini dell’arte del ricamo si perdono nell’antichità, ma è noto che è esistita prima della pittura.
Senza dubbio ebbe inizio quando qualche donna delle caverne scoprì che poteva allacciare insieme delle pelli con striscioline di pelle, in qualche modo regolare.

È un passo naturale andare oltre e scoprire che poteva anche ornare la pelle e renderla graziosa e diversa dalle altre.
Questo ha anche sviluppato un tipo di proprietà: gli uomini delle caverne potevano facilmente prendere la propria pelle in mezzo a diverse altre in un mucchio imparando a riconoscere la tecnica di allacciatura della propria compagna e la forma di decorazione.

Come gli uomini progredirono, così il ricamo progredì: furono così creati gli aghi, principalmenti fatti di spine, lische, avorio.
Il ricamo è stato quindi parte della Storia da secoli.

…E presente

ricamo-industriale-e-presenteIl ricamo a macchina nasce durante la rivoluzione industriale con l’intento di imitare il ricamo a mano soprattutto nell’esecuzione del punto catenella e del punto pieno.

Dopo la Rivoluzione Francese assistiamo a due diverse tendenze, da una parte la semplificazione dei motivi e disegni da ricamare e dall’altra parte l’inserimenti di strass e perline sul ricamo per abbellire e impreziosire ancor di più i manufatti.

In Inghilterra, intorno alla metà del 1800 iniziò a svilupparsi il ricamo a macchina, il processo avvenne in più fasi fino a diventare con il passare degli anni una vera e propria produzione di massa.

Arriviamo ai giorni nostri, dove, grazie ai macchinari di ultima generazione si può creare qualsiasi tipo di ricamo e di lavorazione.